… non ci piace

... non ci piace quello che Beppe Severgnini riportava sul Corriere della Sera di sabato 28 aprile a proposito del grado di preparazione delle nuove generazioni. Uno studio americano, condotto dalla University of Harvard, infatti ha tristemente accertato che, per la prima volta nella storia dell'uomo, le prossime generazioni avranno studiato meno di quelle dei... Continue Reading →

Annunci

Never let me go

Letto e dimenticato. Già... lo avevo letto, con fastidio, e dimenticato in un cassetto della memoria, volutamente. Quando mi trovai per le mani Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro, ero ancora guidata dall’impossibilità di lasciare un libro a metà (poi per fortuna mi è venuto in aiuto Pennac con il suo Come un romanzo) e dunque mi... Continue Reading →

C’è posto per lei?

Cosa risponderebbe il primo cittadino della vostra città se ricevesse in dono da un altro paese una scultura composta di una colonna  in metallo alta 8 metri ? La mia città, credo, troverebbe un modo per collocarla. A Ginevra, invece, una situazione del genere ha creato qualche imbarazzo. Ciò è accaduto a causa del dono,... Continue Reading →

Da donna a donna

A metà aprile è stato postato su You Tube un importante appello. Le mogli degli ambasciatori tedesco e britannico presso l’ONU a New York, Huberta von Voss Wittig e Sheila Lyall Grant, si sono messe personalmente in gioco inviando una lettera pubblica alla moglie del leader siriano Bashar al-Assad, Asma, pregandola di intervenire presso il... Continue Reading →

…ci piace

Ci è piaciuta molto l’iniziativa  che si chiama Nonnet: orti urbani digitali che si tiene in Campania. Voluta e sostenuta da Legambiente e Mondo digitale, il progetto prevede  uno scambio alla pari intergenerazionale. In poche parole, dal 2010 mentre i cittadini pensionati di Succivo e di Eboli, insegnano agli studenti campani la coltivazione biologica i ragazzi... Continue Reading →

Fiori dipinti fiori in giardino

Di fronte a un dipinto di un artista cinquescentesco cosa guardate? Un suggerimento ci viene della storica Francesca Ciaravino, che ci invita a non trascurare i fiori. I fiori  nei quadri ci sono spesso e, come ci spiega la studiosa, non vengono inseriti solo come elementi decorativi, ma  assumono spesso il valore di “codici simbolici... Continue Reading →

Melomani è il vostro momento!

Il barone Scarpia nella Tosca, Gerdier in Andrea Chenier, Jago in Otello, solo per citarne alcuni, sono tutti personaggi corruschi e infidi. Cosa hanno in comune oltre a questa cattiveria che li porta a macchinare le più terribili cose contro i protagonisti ignari? Ma naturalmente la voce: in genere infatti gli interpreti devono essere bassi... Continue Reading →

Onore a chi ha coraggio

C'è un uomo in Italia, a Lamezia Terme,  che dà molta noia alla 'ndrangheta. Per questo è da tempo che lo intimidiscono, sperando forse che possa cedere e lasciare la città per tornarsene a Brescia, da dove è arrivato nel 1976.  Certo, perché Don Giacomo Panizza è un immigrato al contrario: è andato dal Nord... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑