“Fried chicken just tend to make you feel better about life”, she wrote

Se vi chiedessi a bruciapelo chi è Jessica Fletcher, sono sicura che molti saprebbero darmi una risposta precisa e senza indugio, molti cercherebbero di ricordare di chi si tratta, associando il nome ad un volto, forse solo i più giovani sarebbero un po’ spiazzati. Comunque nella quasi totalità dei casi la risposta prima o dopo... Continue Reading →

Immagini per comunicare

Sarà perché sono pochi giorni che con un’amica sono riuscita a scaricare un programma che mi permette di mandare oltre ai messaggi telefonici anche una miriadi di immaginette, come un alfabeto di facce che ridono, cuori, mille specie di animali; sarà perché sono in lotta perenne con una figlia che vuole farsi fare un tatuaggio,... Continue Reading →

La fine di un “perfect day”

Su facebook tanti amici della mia età hanno postato la canzone che preferivano del grande Lou Reed, scomparso domenica, colonna sonora di tante nostre giovinezze, amato cantore dell’angoscia quotidiana, le scelte dipendono dalla sensibilità e soprattutto dai ricordi di ognuno. Mi sono stupita perché tanti non hanno scelto la canzone che lo ha reso famoso... Continue Reading →

Chiacchiere del lunedì

Finalmente, pare sia scientificamente assodato, la ricerca è stata condotta da Gijsbert Stoet, Daryl B. O'Connor, Mark Conner, Keith R. Laws (tutti dottori ricercatori, tutti inglesi) e pubblicata su BMC Psychology, ora possiamo stare tranquille: alle donne è stata concessa una maggiore capacità di essere multi-tasking, cioè di sapere fare contemporaneamente due o più cose. Salterò le fasi intermedie degli... Continue Reading →

Il mare d’inverno

Ricordate la canzone di Enrico Ruggeri, cantata da Loredana Berté, Il mare d'inverno? Diceva: il mare d'inverno è solo un film in bianco e nero visto alla tv. E verso l'interno qualche nuvola dal cielo che si butta giù. Sabbia bagnata una lettera che il vento sta portando via, punti invisibili rincorsi dai cani, stanche... Continue Reading →

Tra la notte e il cuore

Un signore si avvicina a mio padre in libreria e gli consiglia di leggere un libro. Mio padre accetta volentieri e suggerisce a sua volta al signore l’ultimo che lui ha appena letto. Mio padre torna a casa, legge il libro, ne rimane colpito, me ne parla e poi me ne regala una copia. Ho... Continue Reading →

La forza delle donne

Ho letto oggi un post sul blog del Corriere della Sera, la 27esima ora, intitolato Anche le donne migranti hanno un sogno, di Alessandra Coppola… Ne sono stata subito attratta, ma, che dire? Speravo di leggere di meglio. Ancora una volta ho l’impressione che siamo ricascati nel buonismo, nella superficialità dei buoni sentimenti! Il post... Continue Reading →

Passioni private: l’amore per l’arte contemporanea

L’arte contemporanea può divenire il filo conduttore dell’esistenza di molti appassionati. Questo afferma Anna Martin –Fugier nel suo libro  Collectionneurs, che cerca di ricostruire l’universo interiore dei collezionisti d’arte contemporanea, attraverso la vita di quattordici collezionisti francesi. La selezione,  afferma nella  prefazione, è rivolta non all’ultima generazione di collezionisti, nati sull’onda della moda dell'arte e dell’interesse... Continue Reading →

Chiacchiere del lunedì

Buone notizie.  Ho letto qualcosa sulle tendenze moda per il nuovo anno, che mi ha confermato cosa avevo già cominciato a vedere: il tempo delle taglie minime è finito. Ormai sono anni che tutti i vestiti, le maglie i cappotti che ci vengono proposti sono super avvitati, attillati, così stretti che non mancavo mai di... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑