Save the nerd

Salvare un nerd iper dipendente da tecnologie e connessioni internet. Come fare? Ci pensano alcuni amici italiani del nerd (anche lui italiano): lo caricano su una barca a vela e gli fanno attraversare l'Oceano Atlantico. Niente internet in mezzo a quella distesa sconfinata d'acqua. Il tablet o lo smartphone non si connettono a niente. E... Continue Reading →

Ode al fior di zucca (o anche di zucchina)…

È arrivata? Si, forse è arrivata anche qui la primavera. E con il teporino di un sole ancora alle prime armi arriva anche la carica di sapori e colori tipici di questo periodo. Il mio rammarico è che qui, dove sto io, non è frequente riuscire ad andare al mercato, quel bel mercato di ortaggi... Continue Reading →

Fundamentals: 14 biennale di architettura a Venezia

Il 7 giugno si aprirà a Venezia la 14° edizione della Biennale di architettura. Quest’anno il curatore è l’olandese Rem Koolhaas, architetto urbanista e saggista. Tutta la mostra è racchiusa nel titolo Fundamentals. Pensata come un corpo unico, i padiglioni internazionali e quello centrale ruotano attorno alla storia della modernità per arrivare a comprendere meglio... Continue Reading →

Un, due, tre, stella!

Il 28 maggio si celebrerà la Giornata mondiale del gioco. Questo evento, promosso dall’associazione internazionale delle ludoteche, ancora non è stato ufficializzato dalle Nazioni Unite, ma, come sperano gli organizzatori, entro l’anno sarà finalmente ratificato. L’importanza del gioco, che sempre maggiormente tende ad essere uno dei meno difesi diritti dell’infanzia, è basilare. Fa parte del... Continue Reading →

Chiacchiere del lunedì

Scherzetto o dolcetto? Caro sindaco di Pomezia, le scrivo sulla scelta di offrire due menu diversi alla mensa scolastica; uno più caro e completo e uno meno costoso e più modesto per chi non si può permettere il primo. Le scrivo per fornirle una testimonianza. All’estero, dove vivo, nella nostra scuola hanno scelto così: la... Continue Reading →

La Piazza dei Mestieri

Esiste in Italia un luogo in cui l'obiettivo finale è quello di creare un punto di aggregazione dei giovani in cui si può sperimentare un positivo approccio alla realtà. Non è una scuola, non è un' accademia, è un posto dove si cerca veramente di sviluppare il potenziale dei ragazzi in un'età che va dall'adolescenza... Continue Reading →

Il libro è come la bicicletta?

Ho visitato il salone del libro di Torino e quello di Ginevra. Il primo più grande e vitale del secondo. Ho visto tanta gente attorno a tavoli allestiti con libri di tutti i tipi, tra best seller, grandi classici, manuali di tutto e guide per andare ovunque. Mi chiedo: siamo davvero così sicuri che il... Continue Reading →

Ancora Gomorra

"Sono nato in terra di camorra, nel luogo con più morti ammazzati d'Europa, nel territorio dove la ferocia è annodata agli affari, dove niente ha valore se non genera potere. Dove tutto ha il sapore di una battaglia finale... In terra di camorra combattere i clan non è lotta di classe, affermazione del diritto, riappropriazione della... Continue Reading →

Arte pubblica e cultura pop

Mai come in questo periodo sono andati più di moda i morti viventi. Vittorio Zucconi su La Repubblica di venerdì scorso ci ha addirittura informato che, negli Stati Uniti, il Pentagono, ha finanziato un progetto (nel 2009) chiamato “Progetto 8888”, finalizzato a preparare un piano di difesa anti-zombie. Le mie figlie, ahimè, sono affascinate dalle... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑