Non solo mondiali…

12 giugno 2014, la data ci porta immediatamente all’apertura dei Mondiali di Calcio in Brasile, grande festa dello sport, sebbene proprio qui, in un paese che lotta ogni giorno con la povertà, il 12 giugno avrebbe dovuto essere ugualmente importante per un’altra celebrazione. Infatti il 12 giugno è stata anche la Giornata Mondiale contro il lavoro... Continue Reading →

Bandiere

E’ davvero inusuale per me, ancora fatico a non sorprendermi: senza dubbio in Svizzera c'è passione per le bandiere. Ora che ci avviciniamo all’inizio dei mondiali di calcio, le vedo spuntare dappertutto. Sventolano sulle case e sui tetti delle macchine, vengono perfino usate per decorare gli specchietti retrovisori. In fondo è un buona abitudine, dal... Continue Reading →

La vita in un libro, un libro nella vita

È vero che alcuni libri hanno il potere universale di modellare la nostra vita? È vero che certa letteratura ha un impatto rilevante sulle nostre esistenze ? Le ragioni che ci fanno amare uno scritto, una novella, un romanzo - il quali diventano, per noi, così importanti al punto di cambiare il corso degli eventi - risiedono... Continue Reading →

Italiani e italiani

Viviamo, a Ginevra, circondati di montagne. Le librerie sono ricche di libri di scalate sulle Alpi e su tutte le catene montuose del mondo. Lo scienziato che concepì l’idea di ascendere il Monte Bianco, del resto, era proprio un ginevrino che ammirava quella massa candida dalle rive del lago Lemano e che mise in palio... Continue Reading →

Precarietà

Incertezza, instabilità. La precarietà non è una parola antica, appare nella lingua scritta attorno alla metà del XIX secolo. Secondo me non è un caso che l’arte la faccia sua quasi da subito, cominciando con le avanguardie per poi continuare a rifletterci e a girarci attorno per più di un secolo. E’ sulla base di... Continue Reading →

Non ci resta che piangere…

Il 4 giugno di vent’anni fa si spegneva Massimo Troisi, uno degli attori più cari al pubblico italiano. E non ho detto comico, perché, sebbene gran parte della sua arte fosse dedicata alla comicità, Trosi fu un attore a tutto tondo che avrebbe regalato tante altre emozioni se non fosse stato stroncato da un’infarto che... Continue Reading →

Una meraviglia: Monumenta

  Ogni anno a Parigi si svolge un appuntamento che ha qualcosa di simile alla ricerca del meraviglioso. Si chiama Monumenta e si tiene presso il Grand Palais. Monumenta non è una semplice mostra d’arte contemporanea, ma è un vero e proprio evento (temine a volte un po’ abusato, lo riconosco), un avvenimento. Per ogni edizione... Continue Reading →

I secoli del pellegrino

Spesso si pensa che i secoli del medioevo siano stati caratterizzati da una limitata mobilità delle genti, dovuta per lo più alla difficoltà degli spostamenti e della viabilità. Questo è vero solo in parte. Infatti l'uomo medievale era mercante itinerante, navigatore fluviale, ripercorreva le antiche strade romane creandone di nuove, dai contorni tortuosi, sterrate e spesso... Continue Reading →

Chiacchiere del lunedì

“I dipendenti di Amazon temono che sarà l’inizio della fine”. Su La Repubblica di sabato scorso leggo che, come avevamo anticipato qualche tempo fa, Amazon recluta diecimila robot magazzinieri per smistare le merci. In questi giorni ho finito di leggere un libro molto complesso (più di una volta ho provato la tentazione di abbandonarlo) scritto... Continue Reading →

Un sito WordPress.com.

Su ↑