Chiacchiere del Lunedì

Si è chiusa ieri la sesta edizione del Festival dei Matti a Venezia. Non stiamo scherzando... è una cosa serissima. Il tema che è stato scelto quest'anno era Politiche/Poetiche: «Le politiche, da sole, corteggiano le istituzioni e lo diventano, traducendosi in mera amministrazione dell'esistente. Le poetiche, da sole, annunciano mondi sospesi nel vuoto, confusi dal vuoto.... Continue Reading →

Annunci

Côté Suisse

Da quando viviamo sul lago Lemano mi stupisco di quante persone illustri, scrittori e artisti abbiano vissuto in questa terra. Non moltissimo tempo fa, mi sono imbattuta nella tomba di Richard Burton, passeggiando in un bellissimo cimitero di campagna, molto romantico, a Celigny. Tra l'altro, vi ho trovato anche la tomba di uno scrittore celebre,... Continue Reading →

La sala di lettura

Nel 2013 vi avevamo proposto la lettura dell'allora Premio Goncourt, Au revoir là-haute, definito dalla critica amorale, divertente, nero e profondo. Il suo autore Pierre Lemaitre era stato prestato alla "grande" letteratura da un genere che in Francia vanta una lunga tradizione (vorremmo ricordare solo i più giovani scrittori di "noir" quali Maxime Chattam, la coppia Camut e Hug, il... Continue Reading →

Din Don Dan

Ci sono degli oggetti che uniscono: ci uniscono con il nostro passato ma anche con le culture lontane da noi. Uno di questi oggetti è la campana. “Stai in campana” diceva mia nonna quando mi voleva mettere in guardia. E poi come posso dimenticare la canzoncina su quel simpatico San Martino campanaro ? Cantavamo con... Continue Reading →

Social Street, nuovo modello di Social?

Quando ero piccola darsi una mano fra conoscenti era la norma. Nessuno aveva secondi fini, ma soprattutto nessuno pensava che ce ne potessero essere (credo sia questo il cuore del problema), forse si era un po' naïf, o forse semplicemente le complicazioni della nostra epoca ancora non ci avevano raggiunto... Dunque non solo fermarsi a... Continue Reading →

Chiacchiere del lunedî

Mi è stata proposta una sereta dedicata ad una serie tv: Criminal minds. L'avete mai visto? io non lo farò mai più. Chi me lo ha proposto è un signora del la mia età, non sadica, non perversa anzi conosciuta per la sua gentilezza, ma non può fare a meno di guardare storie dove il... Continue Reading →

Côté Suisse

La Casa delle religioni di Berna Il 14 dicembre dell'anno scorso è stata inaugurata a Berna la Casa delle religioni. Il progetto ha più di 15 anni e la sua realizzazione è costata 75 milioni di franchi. Situata nella periferia multiculturale della capitale svizzera, nel quartiere popolare di Bümpliz - riqualificato dal questo ambizioso progetto ideato da ARGE... Continue Reading →

La sala di lettura

Parrebbe che le più sfrenate fantasie siano in questo periodo dedicate al tema del cibo. Si parla di cibo dappertutto dalla televisione ai social media alla stampa. Persino l'expo si intitola "Nutrire il paese". Oggi anche noi parliamo di cibo ma non per indicare l'ennesima pubblicazione, ma una serie di incontri organizzati a Napoli da... Continue Reading →

Ma che pizza!

Oggi parliamo di pizza! Sarà perché sono a dieta - la prova costume prima dell'estate è stata infatti disastrosa -, sarà che la nostalgia della buona pizza solletica l'appetito, soprattutto in queste lande di formaggio fuso e pesce persico, ma resta il fatto che l'argomento, sebbene frivolo, ha una valenza serissima per molti di noi.... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑