Pasqua 2016

Dall’uovo di Pasqua è uscito un pulcino di gesso arancione col becco turchino. Ha detto: “Vado mi metto in viaggio e porto a tutti un gran messaggio!” E svolazzando di qua e di là, attraversando paesi e città ha scritto sui muri, nel cielo e per terra: Viva la pace, abbasso la guerra. Gianni Rodari

Annunci

Ancòra

Sembra una parola che ieri ci risuonava nella testa: ancòra, ancòra violenza, ancòra terrorismo ancora attentati. Invece Ancòra è il titolo di un libro che ho appena finito di leggere, scritto da  Hakan Gunday, edito da Marcos & Marcos. È un libro che vale la pena leggere, che ci aiuta a ricordarci che ciò che... Continue Reading →

Better water better job

Oggi, 22 marzo, è la giornata mondiale dell'acqua. Secondo un rapporto dell'UNICEF sono 750 milioni coloro che non hanno accesso all'acqua potabile, e con il World Water Day le Nazioni Unite si propongono di dare visibilità ai problemi inerenti l'elemento vitale per eccellenza. Ogni anno l'organismo preposto alla coordinazione dei lavori a proposito dell'acqua designa... Continue Reading →

Ripensare le baraccopoli

Baraccopoli, bidonvilles, slums. Tutte parole che indicano un’unica realtà: quella di un buon 30% dell’umanità che vive in alloggi precari, fatti con materiali di fortuna, senza accesso ad acqua potabile, servizi igienici, fognature e così via. Talora sono enormi: ospitano fino al 60% della popolazione di alcuni grandi agglomerati urbani in certi paesi africani. Mostri... Continue Reading →

La sconfitta dell’omeopatia

L'omeopatia fu fondata da un medico tedesco nel XVIII secolo, Samuel Hahnemann, il quale teorizzò "il principio di similitudine del farmaco", concetto privo a tutt'oggi di fondamento scientifico. Secondo tale ipotesi ogni malattia può essere curata da quella sostanza, vegetale o minerale, che nella persona sana provocherebbe gli stessi sintomi della malattia. A questo punto non rimarrebbe... Continue Reading →

Tutti in piazza

A Ginevra in questi giorni, nella piazza grande di Plainpalais, forse uno dei luoghi più vivi della città è stata realizzata una nuova installazione. Si perchè Plainpalais è la vera piazza di Ginevra: è lì che  si tengono mercati di ogni genere; vi si esibisce due volte l’anno il  famoso circo Knie, ed è sempre... Continue Reading →

Non c’è più tempo nell’arte

Recentemente ho avuto la possibilità di confrontarmi con alcune persone nell’ambito dell’arte contemporanea.  E siccome un’idea su ciò che succede in questo mondo non si può trovare dentro nessun manuale cercherò di riassumere cosa mi hanno spiegato. I giovani artisti accreditati come “i più interessanti” dalla critica o dalle gallerie hanno come caratteristica quella di... Continue Reading →

Nuove vite e tendopoli…

Questa foto di copertina è diventata virale. Il neonato che viene lavato con l'acqua di una bottiglietta di plastica si chiama Bayane. Con la sua famiglia sta nella tendopoli di Idomeni in Grecia presso il confine con la Macedonia. Quella di Bayane e della sua mamma è solo una delle storie dei sedicimila bloccati in questo inferno... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑