Soluzione

Troppo bravi! Scoperto al primo colpo!

L’opera è Woman with purse, del 1974 ed è chiaramente un calco al vero. L’artista in questione è Duane Hanson, visto anche alla 55esima Biennale di Venezia con l’opera Bus stop Lady del 1983.  Duane Hanson avvertiva che poiché nulla fa presagire che si tratti di sculture, tanto sono reali, queste figure, poste nelle sale di un museo o in galleria e con posture che sembrano sottrarle per un momento alle occupazioni di routine, devono provocare choc e sorpresa nel visitatore. Hanno cioè un forte impatto psicologico che è proprio l’emozione che Hanson cercava di suscitare nello spettatore.

La corrente è quella dell’Iperrealismo, prevalentemente statunitense, col ritorno alla rappresentazione e ai media tradizionali, per restituire una realtà più reale del reale… ma attenzione! Accanto al mondo smagliante rappresentato dagli artisti iperrealisti fa da contraltare il mondo degradato delle periferie urbane, dei volti e dei corpi degli emarginati.

Secondo Susan Sontag l’Iperrealismo è “un recupero del fotorealismo che non si accontenta di imitare le fotografie ma tende a dimostrare che l’arte può pervenire a un’illusione di verosimiglianza ancora maggiore”.

Annunci

About the post

Agenda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: