Li butto dalla finestra

356-home_default

Ognuno di noi, con la fine dell’anno, getta (metaforicamente) ciò che non vuole portare nel nuovo anno fuori di finestra.

Lo faccio sempre anche io. Questa volta ho volato via tutti gli orrendi messaggini di auguri o simili pervenutimi dalla rete nei dodici mesi precedenti. In effetti avevo ricevuto veramente di tutto, da immagini di zucche di Halloween che si trasformano in uomini impegnati in atti sessuali, a befane provocanti che portavano i doni più osceni, fino al didietro di una bella donna cosparso di una polverina rossa che – su sollecitazione di un tonico movimento di natiche – si trasformava nella scritta Happy New Year.  Non sono mancati, naturalmente, messaggi auguranti puro e semplice  “culo” per il prossimo anno (spesso unito a foto esplicite, come a voler fugare ogni intendimento metaforico). Mi direte: sarai mica in un giro di amici e amiche di dubbio livello?  Non lo credo: molti miei conoscenti hanno ricevuto la medesima spazzatura. E’ mia figlia, ventenne, che mi ha dato una spiegazione per tutto questo. Sembra che noi, gente di mezza età, siamo impazziti per i social e li usiamo in modo sconsiderato e volgare. I giovani non usano la rete in questo modo: sono, in generale, più educati.

E in effetti, ogni messaggio che apro e che leggo nel bel mezzo della giornata mi porta via un po’ del mio tempo. Questo genere di messaggi, poi, mi sprofonda in un umorismo triviale, malsano; mi sono convinta che facciano male come gli zuccheri: alzano il diabete. Alla fine, dentro il circo della rete, sento che, come per magia, qualcuno mi sta rubando e intrappolando l’anima.

Annunci

2 risposte a "Li butto dalla finestra"

Add yours

  1. Io li chiamo i messaggi da cinquantenne… penso che questa differenza nei comportamenti dipenda dal fatto che le persone di mezza età vedono nelle reti sociali uno svago, un gioco, un momento ludico. Per i ‘giovani’ si tratta invece di vita vera, molto spesso più importante dei rapporti analogici, in cui si ha molto da perdere se si contravviene alle normali regole della socialità.
    In generale penso che la rete sia un posto malsano, da frequentare in punta dei piedi e con circospezione, altrimenti l’anima ce la ruba davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: