Un Manifesto

Pier Paolo Pasolini, citato spesso a sproposito e fuori contesto, affermava Noi siamo un paese senza memoria. Il che equivale a dire senza storia. L'Italia rimuove il suo passato prossimo, lo perde nell'oblio dell'etere televisivo, ne tiene solo i ricordi, i frammenti che potrebbero farle comodo per le sue contorsioni, per le sue conversioni. Ma l'Italia è... Continue Reading →

Annunci

Musica per l’anima

Uno studio condotto dal professor Bijörn Vickhoff, musicologo dell'Università di Göteborg in Svezia, afferma che coloro che cantano in coro sono talmente connessi gli uni agli altri da sincronizzare non solo il respiro, che è dato dal tempo e dalle pause della musica, ma addirittura il battito cardiaco. Il canto è una forma di regolare... Continue Reading →

Anche la felicità può essere sostenibile

È incredibile quanto se ne parli in questi giorni. Forse si cerca di investigare sul significato e l’importanza della felicità perché sembra che ciò possa essere il primo passo per agguantarla, finalmente. Nel giro di quarantotto ore sono comparsi numerosi articoli e studi su questo stato d’animo tanto fondamentale quanto inafferrabile. Anche Italianintransito se ne... Continue Reading →

Cosa troverai…

Cosa troverai nel blog di Italianintransito? Innanzitutto una nuova veste grafica, perché ogni tanto è bene rinnovarsi e fare scelte differenti. Si spera che questa nuova cornice possa essere di tuo gradimento. Novità anche sulla cadenza dei post, che non sarà più giornaliera - soprattutto perché la vita di chi scrive invece di semplificarsi si... Continue Reading →

Stupido è chi lo stupido fa

Vagavo tra gli scaffali della mia libreria e ho ritrovato un piccolo libro che qualche anno fa suscitò interesse e molta curiosità. Scritto da Polo Legrenzi si intitolava Non occorre essere stupidi per fare sciocchezze. Persone intelligenti fanno cose stupide. La sciocchezza non è legata all’intelligenza  ma nasce  dall’incapacità di “cogliere le relazioni con gli altri e... Continue Reading →

Ho molti amici gay…

Lo abbiamo appena sentito pronunciare addirittura da un ministro della Repubblica. Una Repubblica che si professa laica e che dovrebbe avere il dovere di tutelare e dare uguale peso e importanza a tutti i suoi cittadini. "Ho molti amici gay" non è solo l'immancabile premessa prima di ogni discorso omofobo, rappresenta la storia stessa di... Continue Reading →

Facce da bagel

Ho appena addentato un bagel al salmone; mi accosto la salvietta che lo avvolge alla bocca e vedo una faccia, stampata proprio lì sopra, che mi sorride. Allora mi fermo e guardo meglio. Vedo che c’è anche una scritta: “Kiss me again”. Rimango interdetta, quando riconosco la faccia: “non può essere lui”! Controllo ancora, incredula,... Continue Reading →

Il lungo viaggio della ciabattina…

Sole, caldo, giornata gloriosa! Un paio di “flip flop” ai piedi e la domenica prende una piega quasi vacanziera! La “flip flop”, la ciabatta infradito, alle nostre latitudini significa che finalmente è arrivata l’estate! Ma altrove, soprattutto in Asia - dove il Monsone ridurrebbe in poltiglia ogni altra scarpa - la flip flop è la... Continue Reading →

Guardiamo le cose in positivo

  Tutto quello che ci circonda sembra in movimento, anche in maniera positiva; in questi mesi in Burkina Faso, in Mali, in Afghanistan, a Haiti, si è lavorato sodo per fare qualcosa di bello. Un autore teatrale e coreografo americano, Andrew Ondrejcak,  ha lavorato con designer e con artigiani di questi paesi, grazie al programma... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑