“Fried chicken just tend to make you feel better about life”, she wrote

octavia spencerSe vi chiedessi a bruciapelo chi è Jessica Fletcher, sono sicura che molti saprebbero darmi una risposta precisa e senza indugio, molti cercherebbero di ricordare di chi si tratta, associando il nome ad un volto, forse solo i più giovani sarebbero un po’ spiazzati. Comunque nella quasi totalità dei casi la risposta prima o dopo arriverebbe: ma sì, certo! é la “signora in giallo”.

La “signora in giallo”, dal nome della serie televisiva (in inglese il titolo è Murder, she wrote, mutuato da Agatha Christie) che ci ha tenuto compagnia ininterrottamente dal 1984 al 1996 e che grazie ad alcune reti televisive ancora oggi fa capolino nelle nostre case. Il personaggio è un’inossidabile ex insegnante di inglese, interpretata da Angela Lansbury, che fu scelta perché Jean Stapleton e Doris Day rifiutarono la parte.

Certo succedevano tutte a lei, e il piccolo e pittoresco paese di Cabot Cove, idealmente piazzato in un bucolico angolo della costa del New England, naturalmente inesistente, vantava un indice di criminalità al quale neanche i bassifondi di New York potevano anelare.

Per quante serate e pomeriggi la gentile signora, diventata brillante scrittrice di libri gialli di successo, ha risolto l’immancabile omicidio settimanale con l’aiuto di un suo parente (in genere nipoti) o di un amico o di un socio d’affari!? È vero, forse troppi, eppure il successo è stato planetario!

Gli episodi seguivano uno schema abituale: la signora Fletcher si trovava ad incontrare una cerchia di amici o parenti fra i quali c’era un individuo sgradevole contro il quale qualcuno della cricca aveva pronunciato velate o palesi minacce. L’antipatico di turno si ritrovava assassinato e un amico o un congiunto della scrittrice veniva accusato di omicidio, in quanto principale sospetto. Ma niente paura la scrittrice dopo una breve e arguta investigazione scopriva sempre il vero assassino.

E siamo andati avanti così per oltre un decennio, 264 puntate! quindi potrete capire il mio sgomento nell’apprendere che l’americana NBC voleva resuscitare il personaggio!

Ma la vera e gradita sorpresa di questo remake è la protagonista. Infatti i panni dell’investigatrice Fletcher verranno vestiti da un’attrice alla quale ci siamo affezionati, e molto: Octavia Spencer, che ha ottenuto un Oscar per la parte della mitica Minny Jackson nel film The help, un concentrato unico di forza e vulnerabilità, che risolveva i problemi della vita dicendo che “il pollo appena fritto tende a farti sentire meglio” .

Dunque sebbene non sia proprio fan della “signora in giallo”, aspetto con ansia il pilot della nuova serie per dare una chance al personaggio e per affezionarmici ancora una volta.

Vedremo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: