Voler bene alla Terra

2016-header-slowfood-day“Slow Food è una grande associazione internazionale no profit impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali. Ogni giorno Slow Food lavora in 150 Paesi per promuovere un’alimentazione buona, pulita e giusta per tutti”.

Quest’anno si festeggiano i primi trent’anni dell’associazione con lo Slow food day il 16 aprile prossimo.
Voler bene alla Terra” è lo slogan che accompagnerà questa sesta edizione della giornata Slow food e in questa occasione ci sarà la possibilità di parlare di tutte le iniziative promosse dalla rete: dai 10.000 Orti in Africa e dai Presìdi Slow Food, all’Arca del Gusto e ai Mercati della Terra, dagli Orti scolastici ai tanti progetti locali che promuovono un’alimentazione sana e naturale.

“La giornata nazionale di Slow Food è stata istituita nel 2011, nell’occasione del venticinquennale dalla fondazione dell’associazione; da allora l’evento viene così riproposto a cadenza fissa, nella tarda primavera, per festeggiarne il compleanno. Questo momento rappresenta un’occasione unica per scendere nelle piazze, sotto i portici, nei locali e nei luoghi pubblici della nostra bella Italia, frequentabili da chiunque e liberamente accessibili, per proporre laboratori, informare e consigliare sui comportamenti virtuosi quotidiani, promuovere le progettualità associative legate alle filiere del cibo e ai loro migliori interpreti. Dopo il successo della prima edizione, che celebrava, oltre al 25° anniversario, l’agricoltura di prossimità, nel 2012 i riflettori sono stati puntati sui cambiamenti climatici e la green economy, nell’ideale proseguimento delle riflessioni iniziate l’anno precedente. Il tema conduttore dell’edizione2013 è stata la lotta allo spreco, una scelta per anticipare i tempi e per affrontare da protagonisti il 2014, l’anno europeo contro gli sprechi. Su questo importante tema Slow Food opera già da tempo con diverse attività, come la collaborazione ai Last Minute Market, l’adesione alla ‘Carta Spreco Zero’ e al documento ‘Meno Rifiuti Più Benessere in 10 mosse’ dei Comuni Virtuosi, di Italia Nostra e di Adiconsum”. Nel 2015 lo slow food day ha celebrato il cibo quotidiano buono, pulito e giusto ottenuto nel rispetto della sostenibilità ambientale, della territorialità e della salubrità, che emerge a fatica dalla confusione degli attuali sistemi di produzione e distribuzione alimentari che hanno progressivamente appiattito qualità e identità.

Un momento dunque non solo di riflessione ma anche di piacere come sottolinea la filosofia dell’associazione “con eventi che favoriscono l’incontro, il dialogo, la gioia di stare insieme. Perché dare il giusto valore al cibo, vuol dire anche dare la giusta importanza al piacere, imparando a godere della diversità delle ricette e dei sapori, a riconoscere la varietà dei luoghi di produzione e degli artefici, a rispettare i ritmi delle stagioni e del convivio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: