Il racconto viaggia su un biglietto

borneIl problema di aspettare in una sala d’attesa è che, se non ti sei portato diligentemente qualcosa da leggere, ripiombi sulle riviste che vengono messe gentilmente a disposizione, così dal dentista ti ritrovi a leggere esasperata Il dentista moderno (giuro, esiste), o dal commercialista La settimana fiscale. Non sto parlando del momento “parrucchiere” che deve essere religiosamente riempito con il gossip più becero, ma di tutti quei momenti di attesa che si profilano come perdita di tempo senza soluzione (mentre fai la fila per un documento, oppure aspetti per entrare in un ufficio pubblico, o ancora mentre batti i piedi aspettando il bus o il tram).

A Grenoble allora hanno pensato di ammazzare l’attesa in un modo decisamente geniale, installando in alcuni luoghi sensibili dei distributori non di caffè, non di snack, non di bibite, ma… di storie corte. Molto semplici, otto terminali cilindrici  con tre pulsanti attraverso i quali fare la scelta per ottenere una storia corta di uno, tre, cinque minuti, a seconda del tempo stimato d’attesa. La storia viene stampata su una sorta di lungo scontrino largo 8 centimetri, gratuitamente.

I distributori vengono alimentati e stampano racconti corti, brevi fumetti o poesie. Tutte le storie vengono messe a disposizione dalla Short Edition, la prima piattaforma digitale che raccoglie le fatiche di più di 9000 autori che scrivono solo ed esclusivamente storie corte, brevi fumetti e poesie, appunto. A tutti viene data la possibilità di dimostrare il proprio talento attraverso la pubblicazione, poco importa se su uno scontrino alla fermata del bus. Basta schiacciare un pulsante e il gioco è fatto, basta un distributore di parole e si può ammazzare il tempo intelligentemente.

‘wait here’ by philip luschen
‘wait here’ by philip luschen
Annunci

3 Comments

Add yours →

  1. Poveri editori o furbi editori ?
    mi piace pensare che qualcuno, non un motore di ricerca, ma un libraio vecchia maniera possa consigliare l’utente, che cerca una storia corta, ma che gli riempirà il tempo dell’attesa come un piccolo regalo.

    Mi intriga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: