Si potrebbe tutti andare allo zoo museale

chambre-des-epoux-e1458048605409
Andrea Mantegna, La camera degli sposi, 1464-1474

Andare per musei è diventato ogni volta più divertente perché tutto è cambiato negli ultimi dieci anni nel campo della museologia. Si cerca di attrarre il visitatore stuzzicandone la curiosità invitandolo a percorsi ogni volta nuovi. I capofila di questa scienza sembrano i musei inglesi: quando entri, per esempio, alla National Gallery trovi gruppi di bambini che iniziano la vista con veri e propri kit come fossero esploratori; mentre nelle sale può capitare di trovare veri e propri recinti dove i più piccoli sono liberi di sedersi per terra a disegnare o colorare. Non di rado, in tanti musei, se non fai attenzione, inciampi in cavalletti di studenti pittori. Senza dire che con le autoguide, oramai, ti puoi divertire e eseguire diversi percorsi dentro al museo. Non chiedetemi se questo sia troppo o meno. Anche se tutte queste attività possono arrivare a distogliere leggermente l’attenzione dalle opere, la cosa certa è che rendono i musei ancora più vivi e affascinanti; con gente che vi si muove intenta in percorsi di conoscenza e di divertimento personali.

ae3c15fc6761824a87c59e0184de2e44
Tiziano, La Venere di Urbino, particolare, 1538, Galleria degli Uffizi,

E’ per questo che non escludo di partecipare attraverso i social alla nuova campagna promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per il mese di dicembre dal titolo : Lo zoo delle meraviglie. Vi si invitano i visitatori a partecipare a una caccia del tesoro dentro i musei italiani. Si chiede infatti di fotografare figure di animali in dipinti, sculture, vasi figurati, arazzi e in affreschi di tutte le collezioni italiane.

Dopodiché le foto si possono condividere con gli hashtag #dicembrealmuseo e #zoodellemeraviglie .

503
Giovanni Segantini, Pascoli a primavera, 1896, Pinacoteca di Brera

Dunque appena visitate il primo museo italiano, in queste vacanze natalizie, e incontrate un animale dipinto o scolpito, fate la foto e un po’ come quando si giocava alle figurine, andate a depositarla su instagram per condividete l’immagine in pubblico e per riempire l’album dello zoo delle meraviglie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: