La vita o è stile o è errore

La nostra immagine, come italiani deriva dal nostro stile di vita. Cinema e moda l’hanno portata nel mondo, tirandosi dietro anche altri settori come l’alimentazione, il mobile e così via. Uno stile di vita complesso che si riassume in una parola: buongusto. Si applica a come mangiamo, a come ci vestiamo, a come arrediamo maContinua a leggere “La vita o è stile o è errore”

Il paradiso perduto di Parade’s end

Il romanzo storico è un genere che per definizione narra di personaggi e avvenimenti inventati calati in contesti storici reali, in cui gli aspetti culturali, economici sociali del periodo in esame entrano a far parte della trama del romanzo stesso. No, non stiamo per parlare di Manzoni e men che meno dei Promessi sposi, cheContinua a leggere “Il paradiso perduto di Parade’s end”

Lingua madre (o matrigna?)

Lo abbiamo già scritto in un post di qualche tempo fa… ci piace che al Politecnico di Milano la lingua inglese non sarà più solo materia di studio, ma diventerà lingua di insegnamento e apprendimento, questo per fare fronte alla competizione globale, per attirare nuovi studenti dall’estero (soprattutto dal «far east»), per rimanere al passoContinua a leggere “Lingua madre (o matrigna?)”

Una vita per la musica. Il magico mondo di John Peel

Chi è John Peel? A noi che siamo di lingua italiana il nome dice poco, ma chi è di lingua inglese sa perfettamente di chi sto parlando. John Peel è stato presentatore radiofonico, disk jockey e giornalista, una delle voci più conosciute della BBC e più influenti della musica Inglese dal 1967 all’anno della sua morte ilContinua a leggere “Una vita per la musica. Il magico mondo di John Peel”