Boom for real

Basquiat è famoso e... costoso. Nel maggio del 2017 una sua opera Untitled del 1982 è andata all'asta e acquistata per 100 milioni di euro a dimostrare che a trent'anni dalla morte per overdose del giovane artista (nel 1988 Jean Michel aveva soli 27 anni), il suo mito, perché ormai di mito si parla, è... Continue Reading →

Annunci

La vita o è stile o è errore

La nostra immagine, come italiani deriva dal nostro stile di vita. Cinema e moda l'hanno portata nel mondo, tirandosi dietro anche altri settori come l'alimentazione, il mobile e così via. Uno stile di vita complesso che si riassume in una parola: buongusto. Si applica a come mangiamo, a come ci vestiamo, a come arrediamo ma... Continue Reading →

Le avventure della verità

Andar per musei può essere un modo diverso di organizzare le vacanze: se poi il museo si trova in una delle città più vacanziere e affascinanti della Costa Azzurra, unire l’arte con il divertimento è naturale. E’ così che vorrei segnalarvi una mostra che si aprirà il 29 giugno prossimo a Saint-Paul de Vance presso... Continue Reading →

Arte e follia

Ci sono degli artisti che più di altri,  attraverso il proprio lavoro, dimostrano una difficoltà di adattamento all’ambiente che li circonda. La loro arte ne è testimone di un disagio, di uno scollamento con il momento storico in cui vivono. E del resto la stessa arte contemporanea è già di per sé frutto di un... Continue Reading →

Apparizioni in città: la street art è arrivata e cambia il volto dei nostri quartieri

Erano gli anni Ottanta quando a New York gli artisti Keith Haring  e Jean-Michel Basquiat cominciarono a farsi notare per i loro lavori. Lavori insoliti, che non nascevano più negli studi: si trattava di immagini che coprivano i muri delle gallerie della metropolitana, gli stessi vagoni dei treni o spazi pubblici abbandonati. L’opera di questi giovani venne poi chiamata graffitismo. Haring e... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑