Côté Suisse

Su un territorio di appena 16 Km quadrati, tale è l'estensione della città di Ginevra, ci sono 20 musei, fra pubblici e privati. La città spende il 22% del suo budget annuale per la cultura. Tuttavia come Philippe Vignon, patron di Genéve Tourisme  ha dichiarato "Ginevra è molto brava nel savoir-faire ma decisamente mediocre nel faire-savoir",... Continue Reading →

Cartoline

La cartolina di oggi la dedico a Fabiola Gianotti per tre motivi: perché è Italiana, perché è donna, infine perché ha la mia età! Fabiola Gianotti è diventata, a cinquantadue anni, la prima donna Direttore generale del CERN di Ginevra (e lascio "direttore" perché in 60 anni di vita questa carica è sempre e solo... Continue Reading →

Henry Graves Supercomplication

C'è chi colleziona arte, chi colleziona auto, chi colleziona i giochetti dell'uovo di Pasqua e chi colleziona orologi. Ed è di un orologio prodigioso che voglio parlarvi oggi. Lo spunto naturalmente viene dal fatto di cronaca. Nei giorni scorsi il famoso orologio di Patek Philippe, denominato Henry Graves Supercomplication, è stato venduto all'asta a Ginevra... Continue Reading →

Arte pubblica e cultura pop

Mai come in questo periodo sono andati più di moda i morti viventi. Vittorio Zucconi su La Repubblica di venerdì scorso ci ha addirittura informato che, negli Stati Uniti, il Pentagono, ha finanziato un progetto (nel 2009) chiamato “Progetto 8888”, finalizzato a preparare un piano di difesa anti-zombie. Le mie figlie, ahimè, sono affascinate dalle... Continue Reading →

Michelangelo Pistoletto a Ginevra: Il Terzo Paradiso

Venerdì mattina alle 11 a Ginevra , l’artista MIchelangelo Pistoletto, nella grande piazza di Plainpalais , presenterà  una performance dal titolo “Terzo Paradiso”,  con l’aiuto di 500 ragazzi delle scuole superiori  ginevrine. L’evento organizzato dalla fondazione Pistoletto e dall'ONU rientra nell’avvenimento “Forest for fashion”. La performance è uno degli eventi con cui il Centre d'Art... Continue Reading →

L’arte non inganna la pubblicità si

Vi ricordate alcune immagini monumentali dove  bambini di tutti i paesi sorridevano e ci facevano le linguacce? O quelle con tanti ragazzetti in magliette colorate che ci aprivano il cuore per la loro allegria? il messaggio arrivava diretto: quella marca sapeva di giovane, di buono e di superamento di tutte le barriere culturali. Con quella... Continue Reading →

Quando l’arte mi viene incontro

Quando l’arte mi sorprende e mi viene incontro, si insinua nella mia vita di corsa, ne resto incantata come fosse una magia. Non parlo di quando la cerchi  a teatro o nel museo; ma di quando te la ritrovi tra i piedi come un'apparizione e sembra che ti dica: “Ehi lo sai perché sei al... Continue Reading →

Ode al carciofo

Ognuno di noi associa una stagione in arrivo con qualcosa di buono da gustare. Da piccola, in campagna, non passava maggio che io non facessi una scorpacciata di ciliege. E a settembre? I fichi naturalmente. Ora che vivo a Ginevra, in inverno sento la mancanza di un ortaggio che qui sembra sconosciuto: il carciofo. Per... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑