Durer e il rinascimento tra Germania e Italia

Ci sono delle date, nella storia dell’arte, che  non si devono dimenticare perché segnano momenti di svolta, punti chiave di cambiamento. Una di queste è il 1494: Albrecht Durer compie il suo primo viaggio a Venezia. L’arte italiana si fonde con l’arte del nord Europa . La mostra allestita a Palazzo Reale a Milano, dalContinua a leggere “Durer e il rinascimento tra Germania e Italia”

700 citazioni… su Milano

Sono ben 700 le citazioni tratte da testi più o meno famosi che accompagnano il progetto originale e assolutamente geniale nato dal bisogno di creare una comunità di lettori associando luoghi particolari della città di Milano ai libri che li hanno usati come sfondo. La Mappa Letteraria Interattiva di Milano, presentata ufficialmente a BookCity nelContinua a leggere “700 citazioni… su Milano”

Museocity a Milano

Se vi troverete a passare il prossimo week end dalle parti di Milano, state certi che avrete di che divertirvi. In programma fra il 3 e il 5 marzo, infatti, c’è un’iniziativa volta a mettere in luce la grande realtà del patrimonio museale di Milano. Museocity trasformerà Milano per un intero fine settimana in unContinua a leggere “Museocity a Milano”

Quando l’arte salva il libro

Chi frequenta, come me, i mercatini delle pulci lo sa bene che ormai i libri usati sono dappertutto:  si vendono al chilo, te li regalano, tutti sembrano gettarli via. Sono improvvisamente diventati un ingombro nelle case di oggi, sempre più piccole.  Niente di più allarmante. Eppure c’è anche chi li salva: ho un amico, adContinua a leggere “Quando l’arte salva il libro”

Quelli più belli sono in Italia…

Martedì, tranne a Milano, sarà l’ultimo giorno di Carnevale. Con mercoledì delle Ceneri inizia la Quaresima che, in tempi un po’ più spirituali dei presenti, era il periodo in cui il fedele veniva invitato alla purificazione e al riavvicinamento a Cristo, attraverso la preghiera, il digiuno, la riflessione personale. Ma tutto ciò a partire daContinua a leggere “Quelli più belli sono in Italia…”

Non v’è bellezza, se non nella lotta: cento anni dalla morte di Umberto Boccioni

Quando Enrico Crispolti professore di storia dell’arte contemporanea all’Università di Siena esperto di Futurismo parlava di Umberto Boccioni, ci faceva notare che la sua morte prematura nel 1916, al fronte come volontario nella prima guerra mondiale, ci rendeva impossibile capire come si sarebbe trasformata la sua arte dopo aver vissuto la drammaticità della guerra. InContinua a leggere “Non v’è bellezza, se non nella lotta: cento anni dalla morte di Umberto Boccioni”

Dinamismo e azione simultanea: l’arte di Umberto Boccioni

Una mostra che non vorrei perdermi, quest’anno, è quella che si aprirà a Milano il 23 marzo, dedicata ad Umberto Boccioni . Si terrà nel Museo del Novecento a Palazzo Reale. È il centenario della sua morte, una morte prematura che avviene dopo il suo rientro dalla guerra, per una caduta da cavallo nel 1916.Continua a leggere “Dinamismo e azione simultanea: l’arte di Umberto Boccioni”

Memoria e accoglienza

Cosa c’entra il memoriale della Shoa di Milano con l’emergenza immigrati? È un modo come un altro per placare la coscienza, un trend sociale o cosa altro? La risposta è molto più profonda e risiede nella “necessità” di occuparsi attivamente del presente storico. Il Memoriale della Shoa, infatti, mettendo a disposizione – tramite la FondazioneContinua a leggere “Memoria e accoglienza”

Di alpinisti e stilisti

A Milano è la settimana della moda! Tra capelli colorati e barbe da scapigliati ottocenteschi ci si diverte. Per vedere cosa gira di nuovo si passa dai soliti negozi e in uno di questi, a Corso Como, si trova il nome di un alpinista ardito degli anni trenta del novecento, collegato a quello di unaContinua a leggere “Di alpinisti e stilisti”

La festa comincia a tavola!

La festa in Italia si celebra anche a tavola. Le festività natalizie poi sono il classico periodo di mangiate epiche, di riunioni familiari, di tradizioni culinarie che si tramandano quasi invariate in ogni famiglia. Tuttavia anche la tradizione ha dovuto fare i conti con i cambiamenti di gusto, la mancanza di tempo, la difficile reperibiltàContinua a leggere “La festa comincia a tavola!”